giovedì 24 agosto 2017

Verità per Regeni

Perché continuate a ucciderlo?
Non è morto abbastanza?

Ferragosto lontano

Castelli di sabbia, frittate, falò...
Eravamo famiglia.
Connessi, senza alcun cellulare.
Ed eravamo felici.

Laghi negli occhi

Avevi laghi negli occhi.
Ma come i laghi non avevi accessi.
Per questo presi
- triste -
la strada verso il mare.

Barcellona

Anche se chi ci ammazza viene dal buio profondo, non calerà mai la notte sulla tua gioia colorata. Resisti, Barcellona

giovedì 10 agosto 2017

San Lorenzo

In una società che ci vuole vincenti
le stelle ci insegnano oggi
che anche nel cadere c'è bellezza

domenica 2 luglio 2017

Silenzi e frastuoni

Ascoltiamo sempre meno i silenzi dell'anima, affascinati come siamo dai frastuoni dell'apparenza.

mercoledì 17 maggio 2017

Napoli è cuore

Totò, Massimo Troisi, Pino Daniele... Non è un caso che abbiano avuto problemi di cuore tre fra i più grandi napoletani di sempre. I napoletani non amano risparmiarlo, il loro cuore...

Abbracci

Non c'è casa più casa di un abbraccio che accoglie sincero.

lunedì 24 aprile 2017

Persone-alba, persone-tramonto

Ci sono persone per le quali tutto è luce, tutto è nuovo inizio: le persone-alba. E poi ci sono uomini e donne per le quali tutto è crepuscolo, tutto è inesorabile fine: le persone-tramonto. Che possiate circondarvi, ogni giorno, di luce e di alba...

martedì 18 aprile 2017

Il capitalismo saturo ha bisogno della grande guerra

Il capitalismo è saturo: molti hanno già tutto, gli altri non potranno avere mai nulla. Allora il capitalismo, per rigenerarsi, ha bisogno di una grande guerra: distruggere per ricostruire, per rimettere in moto - a pieno regime - l'edilizia e le industrie. Bisognava innanzitutto trovare un pretesto, impresa assai facile: la Corea, la Siria, l'Ucraina... per non parlare dell'Isis. Poi serviva la miccia (un attacco sconsiderato, un assassinio eccellente) e infine era necessario un Trump: il presidente americano - con quella testa da cerino che si ritrova - sembra perfetto per dare fuoco alle polveri. Insomma, la grande guerra è vicina. E scusateci, ragazzi, per questo mondo che (non) vi stiamo lasciando.

lunedì 17 aprile 2017

Pino Daniele - Il tempo resterà

"Pino Daniele - Il tempo resterà" è un documentario emozionante. Ci si commuove ascoltando Lanzetta, Siani, Clementino, Ezio Bosso... Si sorride e si gioisce sentendo le sue canzoni immortali e le sue battute... Perché Pino è allegria e malinconia, arte straordinaria e straordinaria semplicità, tradizione e rivoluzione... E il docufilm ribadisce il motivo per cui ho sempre riconosciuto in lui un fratello d'anima: Pino Daniele è innanzitutto sentimento.

venerdì 14 aprile 2017

La metafora della risurrezione

Della risurrezione,
credo sia questa
la metafora più bella:
nessuno può seppellire
un cuore puro.

I bambini che sorridono con niente

I bambini che sorridono con niente
inseguendo mille bolle di sapone,
mentre il figlio lamentoso in Occidente 
sta frignando che si scarica l'iPad.

martedì 7 marzo 2017

Quando la morte dà lezioni di vita


In Svizzera per la vicenda di dj Fabo, ho conosciuto da vicino la serenità e la compostezza di una madre e di una figlia che hanno accompagnato il loro uomo, un pensionato veneto malato di tumore, a morire. 
Quella serenità e quella compostezza non le dimenticherò mai.
Anche la morte dà lezioni di vita.